Kazakhstan Open: ottimo decimo posto di Andrea Pavan

Kazakhstan Open: ottimo decimo posto di Andrea Pavan

Andrea Pavan ha chiuso il Kazakhstan Open con un ottimo decimo posto con 280 colpi (73 66 70 71, -8) mentre Alessandro Tadini (75 69 72 71) e Matteo Delpodio (72 70 71 74) si sono classificati  al 39° con 287, uno sotto il par del torneo.

Ha colto il primo successo nel circuito il 20enne inglese Tommy Fleetwood, al secondo anno da pro dopo un ottimo passato da amateur, che con un 70 ha mantenuto la leadership conquistata al termine del terzo turno: ha concluso con 273 colpi (68 69 66 70), quindici sotto par, e con la prima moneta di 64.000 euro è balzato in vetta all’ordine di merito. Il norvegese Knut Borsheim con 275 (70 65 71 69, -13) ha conquistato il secondo posto e con il rimarchevole premio di 44.000 euro, superiore di grande lunga a quello che spetta ai vincitori delle normali gare del tour, è entrato tra i primi venti della money list i quali, a fine anno, avranno la ‘carta’ per l’European Tour 2012. Non è andata male neanche al tedesco Bernd Ritthammer e all’irlandese Simon Thornton, terzi con 276 (-12) che con i 26.000 intascati, pari alla media che gratifica un successo, sono saliti a ridosso dei primi venti. Al quinto posto con 278 (-10) l’inglese Sam Walker, al sesto con 279 (-9) gli inglesi Chris Gane e Matthew Southgate, il francese François Delamontagne e il sudafricano Tyrone Ferreira.

Pavan, ha segnato tre birdie e un doppio bogey per il 71 (-1) di giornata. Con gli 8.800 euro di premio è salito al settimo posto dell’ordine di merito, superando Federico Colombo (8°). Cinque birdie e quattro bogey nel 71 di Tadini; due birdie, due bogey e un doppio bogey per il 74 (+2) di Delpodio.

Sono usciti al taglio Andrea Perrino, 67° con 145 (73 72, +1), fuori per un colpo, Federico Colombo, da 20° a 90° con 147 (70 77, +3) dopo un 77 (+5), e Andrea Maestroni, 124° con 156 (75 81, +9).

Leave A Response