Kazakhstan Open: Bene Colombo e Delpodio

Kazakhstan Open: Bene Colombo e Delpodio

Solo 2 italiani sono riusciti a chiudere entro il par del campo il primo giro del Kazakhstan Open, sono stati Federico Colombo, 20° con 70 colpi (-2), e Matteo Delpodio, 47° con 72 (par).  E’ stato invece un turno difficile per gli altri quattro, tutti oltre il limite del taglio, ma in grado di poter rimediare nel secondo turno: Andrea Pavan ed Andrea Perrino, 67.i con 73 (+1), Alessandro Tadini e Andrea Maestroni, 100.i con 75 (+3).

Si è portato in testa alla classifica, dopo parecchio tempo, il 26enne finlandese Antti Ahokas (due titoli nel 2008) che si è espresso con un ottimo 66, sette birdie e un bogey per il sei sotto par. Lo seguono con 67 (-5) l’inglese Chris Lloyd e l’irlandese Simon Thornton, e con 68 (-4) sette concorrenti: l’argentino Cesar Monasterio, lo spagnolo Pedro Oriol, vincitore da dilettante nel 2005 degli Internazionali d’Italia, l’irlandese Colm Moriarty, il sudafricano Tyrone Ferreira e gli inglesi Tommy Fleetwood, Matthew Baldwin e Andrew Johnston.

Ha realizzato quattro birdie e due bogey Federico Colombo, che lo scorso anno si è classificato in seconda posizione: per Delpodio tre birdie e altrettanti bogey; per Pavan tre birdie, due bogey e un doppio bogey; per Perrino cinque birdie, tre bogey e un triplo bogey; per Tadini due birdie, un bogey e  due doppi bogey; per Maestroni un birdie e quattro bogey.

Leave A Response