Regole golf: palla giocata come si trova

Regole golf: palla giocata come si trova

13.1 – Regola Generale

La palla deve essere giocata come si trova, a meno che le Regole permettano diversamente. (Palla ferma che è mossa – vedere la Regola 18)

13.2 – Migliorare il Lie della Palla, l’Area dove si Intende Prendere lo Stance o l’Area dello Swing che si Intende Effettuare, o la Linea di Gioco

Un giocatore non deve migliorare o permettere che sia migliorata: la posizione o il lie della sua palla, l’area dello stance che ha intenzione di prendere o dello swing che intende eseguire, la sua linea di gioco o una ragionevole estensione di detta linea oltre la buca, o l’area in cui si accinge a droppare o piazzare una palla, mediante una qualsiasi delle seguenti azioni: muovere, piegare o rompere qualsiasi cosa vegetante o fissa (incluse le ostruzioni inamovibili e gli oggetti che definiscono il fuori limite), creare o eliminare irregolarità della superficie, rimuovere o schiacciare sabbia, terreno sparso, zolle (divots) ripiazzate, o altre zolle d’erba tagliate e rimesse a posto, o rimuovere rugiada, brina o acqua. Tuttavia il giocatore non incorre in penalità se l’azione si verifica: nel prendere lo stance in modo corretto, nel fare un colpo o il movimento indietro del suo bastone per eseguire un colpo e il colpo è stato fatto, sull’area di partenza nel creare o eliminare le irregolarità della superficie (Regola 11-1), o sul putting green nel rimuovere sabbia o terreno sparso o nel riparare danni (Regola 16-1). Il bastone può essere appoggiato solo leggermente e non deve essere pressato sul terreno.

13.3 – Costruirsi uno Stance
Nel prendere il proprio stance, un giocatore ha diritto a piazzare i piedi saldamente, ma non deve costruirsi uno stance.
13.4 – Palla in Ostacolo; Azioni Proibite
Eccetto quando previsto dalle Regole, prima di eseguire un colpo con una palla che si trova in un ostacolo (sia bunker sia ostacolo d’acqua) o che, essendo stata alzata da un ostacolo, possa essere droppata o piazzata nell’ostacolo, il giocatore non deve:
a. provare le condizioni dell’ostacolo o di ostacoli simili,
b. toccare il terreno nell’ostacolo o l’acqua nell’ostacolo d’acqua con la propria mano o con un bastone o
c. toccare o muovere un impedimento sciolto che si trovi nell’ostacolo o la tocchi.

Eccezioni:
I. Purché niente sia fatto che costituisca provare le condizioni dell’ostacolo o che migliori il lie della palla, non c’è penalità se il giocatore
(a) tocca il terreno o impedimenti sciolti in qualsiasi ostacolo o l’acqua in un ostacolo d’acqua a seguito di una caduta o per evitarla, nel rimuovere un’ostruzione, nel misurare o nel marcare la posizione di, nel recuperare, alzare, piazzare o ripiazzare una palla secondo qualsiasi Regola o
(b) colloca i suoi bastoni in un ostacolo.
2. ln qualsiasi momento, il giocatore può livellare sabbia o terreno nell’ostacolo, purché sia fatto solo allo scopo di avere cura del campo e nulla sia fatto per infrangere la Regola I3-2 con riferimento al colpo successivo. Se una palla giocata da un ostacolo è, dopo il colpo, fuori dall’ostacolo, il giocatore può livellare sabbia o terreno nell’ostacolo senza restrizioni.
3. Se il giocatore fa un colpo da un ostacolo e la palla si ferma in un altro ostacolo, la Regola l3-4a non è applicabile per qualsiasi azione successiva fatta nell’ostacolo da dove il colpo era stato fatto.
PENALITA PER INFRAZIONE ALLA REGOLA:
Match Play – Perdita della buca; Stroke play – Due colpi.
(Cercare la palla A vedere la Regola l2- l).
(Ovviare per una palla in ostacolo d’acqua – vedere Regola 26).

Autore

Articoli Correlati