Hahn: vittoria inaspettata al Wells Fargo Championship (PGA)

Hahn:  vittoria inaspettata al Wells Fargo Championship (PGA)

“Dalle stalle alle stelle” per James Hahn al Wells Fargo Championship, rovesciando il famoso detto. Dopo tanti missed cut ecco la sua 2° vittoria al PGA Tour. Dietro di lui Roberto Castro (2°), Rose (3°) e McIlroy, Mickelson , Loupe e Fowler al 4° posto. Felice gara per Molinari (17°) che finisce alla pari con Adam Scott.

Finito il Wells Fargo Championship: McIlroy lascia il testimone ad un James Hahn che non ti aspetti. James Hahn (70, 71, 68, 70) conclude 1° l’ultimo giro del torneo a pari merito, con 279 tocchi, con un Roberto Castro (71, 66, 71, 71) davvero in forma. Ai playoff trionfa Hahn, che stupisce tutti dopo gli 8 missed cuts da cui era reduce.

Non è la prima vittoria per lui al PGA Tour (vinse il Northern Open nel 2015), ma certamente la sua vittoria è una sorpresa e continua quella piccola tradizione di vittorie inaspettate al PGA Tour cui vi avevamo accennato nell’articolo relativo alla prima giornata di questo torneo.

La vittoria arriva dopo un finale rocambolesco: a 3 buche dal termine della gara vinceva Castro che però con 2 bogey concede la prima piazza ad Hahn che però scivola in un bogey proprio all’ultima buca. Castro non riesce a mantenere la concentrazione ai playoff e ad Hahn basta rimanere in par per conquistare lo Wells Fargo Championship.

Subito dietro i primi due arriva Justin Rose (70, 70, 69, 71; 280) concludendo a -8; al 4° posto si piazzano assieme Rory McIlroy (73, 69, 73, 66) e Phil Mickelson (68, 70, 76, 66), che concludono entrambi con un ultimo giro di altissimo livello finendo 6 tocchi sotto al par, Andrew Loupe (65, 71, 74, 71) e Rickie Fowler (71, 68, 68, 74) che invece non riesce a competere per la vittoria segnando l’unico suo giro sopra il par (+2) proprio all’ultimo.

Bella gara per Francesco Molinari (72, 70,73, 71) che finisce 17° con Adam Scott (73, 70, 72, 71). L’atleta italiano ha dato il tutto per tutto nel 4° round mettendo in mostra una prestazione altalenante: un eagle, tre birdie e quattro bogey. In generale un’ottima prestazione per prepararsi al The Players Championship (12-15 maggio).

 

 

 

 

 

La foto è tratta da You Tube.

 

Autore

Articoli Correlati