I campi da golf considerati più belli in Italia

I campi da golf considerati più belli in Italia

I campi da golf considerati più belli in Italia. Per le diverse caratteristiche, sono vari i campi da golf d’Italia a spiccare tra i più belli

I campi da golf più belli d’Italia. I giocatori di golf italiani hanno a disposizione percorsi di grande qualità tecniche e di grande bellezza estetica. La loro fama si sta diffondendo anche all’estero, richiamando una parte di circa 70 milioni di potenziali clienti (tanti sono calcolati i golfisti nel mondo, più o meno). Un bel potenziale, anche se finora il “tutto esaurito” non si è ancora verificato. Vediamo quali sono i campi da golf più belli d’Italia, partendo da il Golf Le Querce, la sede del Centro Tecnico Federale, che ha ricevuto il sigillo di qualità ospitando (anche se nel lontano 1991) una memorabile edizione della World Cup. Qui si punta alla potenza del tiro in quanto l’architetto ha realizzato delle buche molto lunghe e dei green particolari, spesso piazzati su delle zone rialzate. Vista la zona in cui si trova, a complicare il gioco c’è spesso il vento che soffia in direzione contraria a quella del tiro. Un altro tra i campi da golf più belli d’Italia è lo storico Golf Villa d’Este (di cui si può ammirare uno scorcio nella foto), che dispone di fairway piuttosto stretti e di green piccoli, che rendono il gioco un vero e proprio test di precisione. Ma la bellezza di questo campo sta nella natura che lo circonda, in particolare nei meravigliosi alberi secolari che incorniciano lo scenario di gioco. Il campo è nato nel 1926 e ha ospitato molti campionati internazionali d’Italia. Tra i campi da golf più belli d’Italia si consiglia anche il Golf Cavaglià, collocato a 1 km dal casello di Santhià. Il percorso è composto da diciotto buche e si tratta di un campo estremamente curato, con buche studiate, impegnative, e attorniato da una vegetazione rigogliosa, uno spettacolo per gli occhi. Per gli amanti dei panorami mozzafiato, il campo da golf più bello d’Italia è senza dubbio il Pevero Golf sulla Costa Smeralda. Nato nel 1972 dall’estro dell’architetto Robert Trent Jones, il campo da diciotto buche si affaccia su un promontorio che permette di ammirare un panorama mozzafiato per circa tre quarti di percorso. Spicca invece per la posizione “magica”, tra i campi da golf più belli d’Italia, il Club fiorentino dell’Ugolino, adagiato sui colli della Chiantigiana ma a solo 12 km dal centro di Firenze. La destinazione ideale per chi, con una “hole in one”, desidera giocare a golf circondato da un panorama splendido, gustare le prelibatezze enogastronomiche toscane, e visitare le meraviglie artistiche che offre la città di Firenze. La scelta non manca, ma sono tutti da provare!

Foto: Golfvilladeste

Autore

Articoli Correlati