Stage 1 Asian Tour Qualifying School: Delpodio, Tadini e Zemmer superano il turno

Stage 1 Asian Tour Qualifying School: Delpodio, Tadini e Zemmer superano il turno

Si è concluso il secondo giro dello Stage 1 dell’Asian Tour Qualifying School. Tra gli 81 golfisti che hanno superato il turno ci sono tre italiani: Matteo Delpodio, salito dalla 5° alla 3° posizione con 133 colpi (66 67, -9), Alessandro Tadini (13°) e Aron Zemmer, grazie a una grande rimonta che l’ha portato dal 73° a 31° posto con 141 (74 67, -1). Non ce l’hanno fatta invece Giorgio De Filippi, fuori per un colpo, e Andrea Rota. Gli azzurri gareggiavano all’Imperial Lakeview Golf Club (Course A e B) in Thailandia dove è il padrone di casa Suradit Yongcharoenchai a guidare la classifica, sin dal primo giro, seguito dal giapponese Shunya Takeyasu. Sugli altri tre campi invece primeggiano l’australiano Junseok Lee (Imperial Lakeview Golf Club Course C e D), il giapponese Masashi Sakikawa (Springfield Royal Country Club)  e lo zimbabwese Scott Vincent (Windsor Park Golf Club).

Final Stage. Sarannno i primi 21 classificati e i pari merito al 21° posto a accedere alla fase finale insieme ai 155 ammessi di diritto. Il Final Stage si svolgerà dal 13 al 16 gennaio allo Springfield Royal CC e all’Imperial Lakeview GC, a Hua Hin. I primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto riceveranno una ‘carta’ piena per l’Asian Tour 2016. Gli altri che completeranno il torneo avranno la ‘carta’ per l’Asian Development Tour, l’equivalente orientale del Challenge Tour, che nella stagione scorsa ha proposto 28 eventi e che concede punti per il World Ranking.

Asian Tour. Nessun italiano ha mai vinto l’Asian Tour quindi se Delpodio,Tadini e Zemmer si classificheranno tra i primi 40 avranno la possibilità di partecipare all’Asian Tour e compiere una grande impresa dato che nessun azzurro ha mai vinto la manifestazione. Se invece estendiamo l’orizzonte all’ Europa solo un golfista, l’inglese Simon Dyson, si è imposto. La nazione che ha alzato più volte il trofeo è la Thailandia grazie alle vittorie di Aphibarnrat, Wiratchant (2 volte) e Jaidee (3 volte). Al secondo posto c’è l’India per merito di Jeev Milkha Singh (2 volte), Arjun Atwal e Jyoti Randhawa. Chiude il terzetto delle nazioni più vincenti la Corea del Sud con i trionfatori Noh Seung-yul e Kang Wook-soon (2 volte).

Autore

Articoli Correlati