Cosa significa giocare per la Nazionale?

Cosa significa giocare per la Nazionale?

Nelle ultime stagioni i nostri ragazzi della Nazionale hanno raggiunto ottimi successi. Solo quest’anno hanno vinto molti dei più importanti tornei, come Stefano Mazzoli che ha trionfato nell’European Amateur e Riccardo Leo che si è imposto agli Internazionali di Biella, torneo vinto da Rory McIlroy e altri grandissimi campioni. Ma siamo sicuri di sapere come funziona la Nazionale? Come si fa ad entrare e farne parte?
Ogni anno la Federazione studia i risultati che i giovani golfisti riescono ad ottenere, alla fine della stagione stilano un elenco con i nomi dei ragazzi, secondo loro e in base ai risultati, sono più talentuosi. Ai più piccoli viene dato il Brevetto che da a loro la possibilità di partecipare a ritiri dedicati con professionisti e maestri della Nazionale a loro disposizione. Lo step successivo è di rimanere di loro interesse entrano nell’elenco dei possibili nazionali. A questo punto i giocatori più forti vengono divisi in due nazionali in base all’età. Nella categoria maschile i più giovani entrano nella nazionale Boys, quest’anno composta da Castagnara (1997), Lipparelli (1997), Migliori (1997) e Soldati (1999) – scomparso a luglio a causa di una malattia fulminea. La Nazionale Amateur, dove vede militare giocatori maggiori d’età quest’anno ha schierato: Botta (1995), Campigli (1994), Castagnara (1994), Cea (1994), Ferraris (1993), Mazzoli (1996), Michelini (1993), Rean Trinchero (1995), Scalise (1995), Vecchi Fossa (1994), Zucchetti (1995), Zucchetti (1992) e Zuckermann (1996).
Nella categoria femminile la prima Nazionale in cui si può giocare è la Nazionale Girls composta da Caminoli (1999), Lanzi (1997), Moresco (1998), Moresco (2001), Mortigliengo (1997), Nobilio (2001), Paltrinieri (2001), Ricolfi (1997), Scaletti (1998), Svendsen (1999), Torre (1999) e Vigliotta (1999). La Nazionale maggiore, ovvero la Lady è stata formata da: Carta (1996), Colombotto Rosso (1996), Fabrizio (1994), Farina (1996), Flori (1996), Litti (1995) e Lonardi (1993).

Questi giovani talenti stanno onorando la maglia azzurra sia a livello nazionale che interazione, entrare a far parte delle squadre non è sicuramente semplice, il livello e la competizione sono molto alti, ma una volta dentro si è seguiti da uno staff eccezionale e aumentano le possibilità di diventare qualcuno di importante nel mondo del golf.

Autore

Articoli Correlati