Golf: come droppare e ridroppare

Golf: come droppare e ridroppare

Oggi entriamo nel vivo di una regola molto importante, ma al tempo stessa difficile da comprendere appieno, la Regola 20: alzare, droppare, e piazzare; giocare da un posto sbagliato.

20-1 Alzare e Marcare: una palla che deve essere alzata secondo le Regole può essere alzata dal giocatore, dal suo partner o da un’altra persona autorizzata dal giocatore. In ognuno di questi casi, il giocatore è responsabile per qualsiasi infrazione alle Regole. La posizione della palla deve essere marcata prima di essere alzata secondo una Regola che ne richiede il ripiazzamento. Se non è marcata, il giocatore incorre nella penalità di un colpo e la palla deve essere ripiazzata. Se la palla non è ripiazzata, il giocatore incorre nella penalità generale per infrazione a questa Regola, ma non c’è alcuna penalità aggiuntiva. Se una palla o un marca-palla sono accidentalmente mossi mentre si alza la palla secondo una Regola o si marca la sua posizione, la palla o il marca-palla deve essere ripiazzato. Non c’è penalità purché lo spostamento della palla o del marca-palla sia direttamente attribuibile alla specifica azione di marcare la posizione della palla o di alzare la palla. Altrimenti, il giocatore incorre nella penalità di un colpo secondo questa Regola o la regola 18-2a. Eccezione: se un giocatore incorre in una penalità per non avere agito in conformità con le Regole 5-3 o 12-1 non c’è penalità addizionale.

20-2 Droppare e Ridroppare:

  1. Da chi e Come: una palla che deve essere droppata secondo le Regole deve essere droppata dal giocatore stesso. Egli deve stare in posizione eretta, tenere in mano la palla all’altezza delle spalle e alla distanza del braccio e lasciarla cadere. Se una palla è droppata da qualsiasi altra persona o in qualsiasi altro modo e l’errore non è corretto, il giocatore incorre in un colpo di penalità. Se la palla, quando droppata, tocca qualsiasi persona o l’equipaggiamento di qualsiasi giocatore prima o dopo aver colpito una parte del campo e prima che venga a fermarsi, la palla deve essere ridroppata, senza penalità. Non c’è alcun limite al numero di volte che una palla deve essere ridroppata in tali circostanze.
  2. Dove droppare: quando una palla deve essere droppata il più vicino possibile ad un punto specifico, deve essere droppata non più vicino alla buca del punto specifico che, se non è esattamente noto al giocatore, deve essere stimato. Una palla quando è droppata deve prima colpire una parte del campo dove la Regola applicabile richiede che debba essere droppata.
  3. Quando Ridroppare: una palla droppata deve essere ridroppata senza penalità se essa:
    1. rotola e si ferma in un ostacolo
    2. rotola e si ferma fuori da un ostacolo
    3. rotola e si ferma sul green
    4. rotola e si ferma fuori limite
    5. rotola e si ferma in una posizione dove c’è interferenza con la condizione da cui si era ovviato
    6. rotola e si ferma a più di due bastoni o della posizione di distanza da dove ha colpito per la prima volta una parte di campo
    7. rotola e si ferma più vicino alla buca

Se la palla quando è stata ridroppata rotola in qualsiasi delle posizioni sopra elencate, essa deve essere piazzata il più vicino possibile al punto dove ha colpito per la prima volta una parte del campo quando è stata ridroppata.

 

 

 

 

Foto di www.tshot.it

Autore

Articoli Correlati